Perché rivolgersi ad un avvocato.

Perché rivolgersi ad un avvocato.
#civile #penale

Dall’avvocato si va solo per risolvere problemi ? FALSO!

Un’ idea diffusa che spesso spinge le persone a voler “tener lontano l’avvocato” dalla propria vita,  è che tale professionista  sia necessario soltanto per risolvere “pasticci” legali.

 

Quindi, recarsi dall’avvocato, nell’immaginario collettivo diffuso, è assimilabile ad un evento nefasto!

 

Un po’ come dover “andare dal dottore”, perché ormai il paziente sta male e non può più farne a meno.

 

In quel caso il paziente deve pagare il professionista perché, con i suoi strumenti, lo faccia stare bene, somministrandogli la terapia corretta.

 

Certamente, come il medico, l’avvocato ha in mano tutte le competenze e conoscenze per risolvere un problema giuridico.

 

Quello che non tutti sanno, però, è che l’avvocato ha in mano anche tutte le competenze e conoscenze per prevenire un problema giuridico.

 

Prevenire prima che questo (per rimanere in metafora medica) si “incancrenisca” e renda necessario un intervento successivo molto più dispendioso, a lungo termine, e spesso neppure veramente utile.

 

In sostanza, scegliere di andare prima dall’avvocato, evita di dover andare dopo dall’avvocato.

 

 

Perché rivolgersi ad un avvocato.
#civile #penale